martedì, Agosto 16, 2022
HomeAttualitàL’Aquila, Acqua: revocata ordinanza non potabilità  

L’Aquila, Acqua: revocata ordinanza non potabilità  

L’Aquila, nuova nota diramata in giornata dal Comune attraverso il proprio sito web ufficiale:

stata revocata l’ordinanza sindacale con cui, nel tardo pomeriggio di oggi, in parte del territorio del Comune dell’Aquila stato proibito l’uso potabile dell’acqua a causa della presenza  di tracce di Toluene segnalate dalla societ Gran Sasso Acqua – si apprende dal portale web ufficiale.  

- Pubblicità -

In serata si riunita per due volte, la prima in videoconferenza la seconda in presenza a Palazzo Fibbioni, l’unit di crisi comunale a cui hanno preso parte rappresentanti di Regione, Gsa e Asl oltre a dirigenti e tecnici comunali – precisa la nota online.  

“Il provvedimento era stato adottato in via del tutto precauzionale, in attesa delle controanalisi effettuate in un laboratorio certificato di Teramo, in rapporto di convenzione con Gsa, che hanno dato esito negativo – recita il testo pubblicato online. Si trattato di un falso allarme, che, comunque, non abbiamo sottovalutato come accaduto in tutte le situazioni di crisi sin qui affrontate, a partire da quella sanitaria legata alla pandemia – viene evidenziato sul sito web. – spiega il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che ha presieduto la riunione dell’unit di crisi – Quando nel 2017, sul versante teramano, si verific un episodio analogo con valori, all’epoca, di circa trenta volte inferiori rispetto a quelli rilevati nella giornata odierna, furono registrate decine di segnalazioni rispetto al cattivo odore dell’acqua – viene evidenziato sul sito web. Circostanza che oggi non stata segnalata – viene evidenziato sul sito web. Non vi , soprattutto, alcun pericolo per la salute di quanti hanno ingerito acqua prima dell’emanazione dell’ordinanza: l’acqua che stata analizzata, infatti, era stata stoccata e non immessa nella rete idrica – viene evidenziato sul sito web. L’acqua ingerita, pertanto, non era assimilabile a quella del campione esaminato ma, sempre in virt di un sacrosanto principio di cautela, l’erogazione idrica stata interrotta in alcune zone della citt per evitare un consumo inconsapevole rispetto al provvedimento di non potabilit della risorsa idrica”. 

“Qualora, al contrario, fosse stata confermata una situazione di emergenza era gi pronto il provvedimento di attivazione del Coc e il coinvolgimento della Protezione civile per garantire che un bene essenziale fosse garantito alla comunit”. 

In allegato il testo dell’ordinanza – viene evidenziato sul sito web.

E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio informativo del Comune di L’Aquila. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente nel presente articolo il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 06, anche mediante il sito internet del Comune di L’Aquila, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: comune.laquila.it

 

- Pubblicità -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments