sabato, Luglio 20, 2024
HomeCronacaPolizia, SPARI DAVANTI AL LOCALE, DOPO LE MISURE CAUTELARI, LA CHIUSURA DELL’ATTIVITÀ

Polizia, SPARI DAVANTI AL LOCALE, DOPO LE MISURE CAUTELARI, LA CHIUSURA DELL’ATTIVITÀ

Polizia, ultimissima dalla Questura di L’Aquila:

“La sicurezza al primo posto”. Questa la linea seguita dal Questore e dal comandante Provinciale dei Carabinieri dell’Aquila che, insieme, guidano le attività di polizia a competenza generale su tutta la provincia – viene evidenziato sul sito web. Dopo il grave episodio occorso la notte tra il 20 e 21 agosto, che ha visto il ferimento, a colpi d’arma da fuoco, di un giovane davanti ad un disco-bar di Avezzano, arriva anche l’ordinanza di chiusura del locale stesso, che va ad affiancarsi alle misure cautelari irrogate dall’A.G. nei confronti dei presunti responsabili dell’azione di fuoco avvenuta davanti alla struttura – Il provvedimento, emesso dalla Questura dell’Aquila, si fonda sulla proposta avanzata dalla Compagnia Carabinieri di Avezzano che, dal primo momento, ha seguito gli sviluppi investigativi senza tralasciare un processo amministrativo, altrettanto importante, che ha portato, oggi, alla notifica del dispositivo di chiusura per ragioni di ordine e sicurezza pubblica – si legge sul sito web ufficiale.   Pertanto, questo pomeriggio, poliziotti e carabinieri, rispettivamente appartenenti al Commissariato e alla Compagnia di Avezzano, hanno notificato l’ordine sospensivo della licenza, della durata di 10 giorni, direttamente ad uno dei rappresentanti dell’attività che ha fatto da sfondo all’intera vicenda – si apprende dal portale web ufficiale. L’immobile interessato, sul quale gli operatori hanno materialmente apposto i sigilli, sarà temporaneamente precluso da qualsiasi tipo di manifestazione – Si tratta di uno strumento a disposizione dell’autorità provinciale di pubblica sicurezza, utilizzato, in questo caso, per evitare il ripetersi di episodi che recano un concreto pericolo per l’incolumità e la sicurezza dei cittadini; episodi che questa volta hanno determinato la sospensione della licenza, ma la cui recidiva potrebbe portare anche alla revoca della stessa – si apprende dal portale web ufficiale. Nei confronti invece dei due responsabili delle azioni delittuose, pregiudicati e già colpiti da altro tipo di misura di prevenzione, attualmente sottoposti a custodia cautelare in carcere per quei fatti, il Questore ha altresì emesso il c.d. daspo Willy per  la misura massima di 24 mesi, interdicendo loro l’accesso e lo stazionamento in più locali notturni di pubblico intrattenimento esistenti nel territorio dell’intera provincia di L’Aquila –              

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, oggi, dal servizio informazione della Polizia di Stato per la Questura di L’Aquila. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 16, anche sulle pagine del portale web della Polizia di Stato, sezione Questura di L’Aquila, sul quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte: questure.poliziadistato.it

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime