domenica, Agosto 14, 2022
HomeAttualitàRegione Abruzzo, comunicato: Val Vibrata: Quaresimale, 3,4 mln per mobilità in deroga

Regione Abruzzo, comunicato: Val Vibrata: Quaresimale, 3,4 mln per mobilità in deroga

La Regione Abruzzo comunica quanto segue attraverso il proprio portale istituzionale:

Pescara, 1 apr. – Nuove risorse finanziarie per la mobilità in deroga dei lavoratori di aziende dell’area di crisi complessa Val Vibrata-Val Tronto – riporta testualmente l’articolo online. Lo comunica l’assessore regionale alle Politiche del Lavoro, Pietro Quaresimale, dopo la pubblicazione del decreto dei ministri Andrea Orlando (Lavoro e Politiche sociali) e Daniele Franco (Economia) che ha previsto per l’Abruzzo circa 3,4 milioni di euro per finanziare la mobilità in deroga per l’anno 2022. “La misura rientra nei provvedimenti inseriti nella legge di stabilità nazionale – spiega Quaresimale – che ha previsto per la mobilità in deroga complessivamente 60 milioni di euro – aggiunge testualmente l’articolo online. Su questa disponibilità finanziaria è stata fatta dai ministeri la suddivisione regione per regione”. L’assegnazione di risorse apre ora uno specifico iter che la Regione deve avviare – si apprende dalla nota stampa. “Nei prossimi giorni – aggiunge l’assessore – convocheremo il Comitato regionale che gestisce le crisi aziendali (il Cicas, ndr) che sarà chiamato a deliberare l’utilizzo delle somme e l’approvazione delle procedure da seguire per accedere alla mobilità in deroga – si legge sul sito web ufficiale. Una volta concordati tempi e procedure, i fondi verranno utilizzati secondo le necessità dei lavoratori in mobilità”. È importante ribadire che i potenziali beneficiari delle risorse stanziate in favore dell’Abruzzo sono i lavoratori licenziati alla data del 1° gennaio 2017 da aziende inserite nell’area di crisi complessa Val Vibrata-Val Tronto – recita il testo pubblicato online. IAV 220401

- Pubblicità -

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, oggi, dal servizio informativo della Regione Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, riportato integralmente, e’ stata divulgata, alle ore 11, anche mediante il sito internet della Regione Abruzzo, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: regione.abruzzo.it

 

- Pubblicità -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments