domenica, Febbraio 25, 2024
HomeAttualitàAsl1, Chirurgia bariatrica: all’Aquila primo intervento in Abruzzo con il robot

Asl1, Chirurgia bariatrica: all’Aquila primo intervento in Abruzzo con il robot

ASL 1 Abruzzo, nuovo comunicato diramato attraverso il sito web istituzionale:

sab 13 gen, 2024L’Aquila – All’ospedale dell’Aquila il primo intervento in Abruzzo con il robot nella chirurgia bariatrica, praticata per persone obese – L’operazione, che ha dato buon esito, ? stata effettuata su una donna che dopo un ricovero di pochi giorni ? stata dimessa dal reparto chirurgia del San Salvatore –   L’utilizzo nella branca del robot apre nella Regione la strada a una nuova modalit? d’intervento, resa possibile dalla lungimiranza della direzione aziendale Asl 1 Abruzzo, guidata dal manager Ferdinando Romano, che da anni investe nella chirurgia robotica per applicarla progressivamente alle diverse specialit? del San Salvatore – L’operazione ? stata effettuata nelle settimane scorse dai medici Giovanni Cianca e Antonio Giuliani insieme al prof. Fabio Vistoli, direttore del reparto di chirurgia dell’ospedale aquilano – riporta testualmente l’articolo online. I vantaggi della chirurgia robotica, in generale, consistono nell’estrema precisione dell’intervento, nella riduzione delle complicanze post operatorie e, di conseguenza, in degenze pi? brevi – aggiunge la nota pubblicata. L’uso dei bracci meccanici del robot, comandato a distanza dal chirurgo, permette una maggiore manovrabilit? rispetto agli strumenti laparoscopici – precisa la nota online. Sulla paziente operata all’ospedale di L’Aquila si ? intervenuti con due modalit?: riduzione del tratto di transito intestinale e delle dimensioni dello stomaco – aggiunge testualmente l’articolo online.   Va precisato che alla chirurgia bariatrica si ricorre solo quando tutti i rimedi tradizionali (dieta alimentare e altro) si sono rivelati inefficaci.  Successivamente all’intervento, seguendo un percorso di cure con modalit? tradizionali, il paziente pu? eliminare, nel giro di alcuni mesi, fino all’80% della massa grassa in eccesso – recita il testo pubblicato online. L’Aquila ? l’unico centro pubblico abruzzese accreditato Sicob (societ? italiana chirurgia obesit?) e il solo ad assicurare ai pazienti con problemi di obesit? un’assistenza a 360 gradi per seguirli in tutte le diverse fasi, dalla diagnosi fino alle cure, con un accurato follow-up.      

Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo dell’ASL 1 Abruzzo. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 08, anche mediante il sito internet dell’ASL 1 Abruzzo, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: asl1abruzzo.it

 

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime