venerdì, Giugno 21, 2024
HomePoliticaConsiglio Regionale, il comunicato. Lavori Commissioni: sanità e leale collaborazione

Consiglio Regionale, il comunicato. Lavori Commissioni: sanità e leale collaborazione

Consiglio Regionale dell’Abruzzo, nuovo comunicato diramato attraverso l’Ufficio Stampa dell’Emiciclo:– Tre Commissioni su cinque, con la presenza oggi, all’Emiciclo, praticamente di tutti i Consiglieri regionali, hanno svolto una approfondita sessione di ascolto sui temi della sanità e dell’utilizzo delle acque per la produzione di energia – viene evidenziato sul sito web. La mattinata si è aperta con la seduta congiunta delle Commissioni Bilancio, Territorio e Sanità. Una riunione convocata in urgenza per ascoltare i vertici del “Gruppo Burgo Spa”, proprietario dell’omonima cartiera ad Avezzano (AQ) e della “Società Chimica Bussi Spa”. Il confronto ha interessato l’articolo 2 del progetto di legge 7/2024 che, in ottemperanza al principio di leale collaborazione e nel rispetto degli impegni già formalmente assunti, intende abrogare la premialità in favore degli autoproduttori in sede di bandi di gara sulle concessioni idroelettriche – si apprende dalla nota stampa.  I lavori sono stati guidati dal presidente della II Commissione “Territorio, ambiente e infrastrutture”, Emiliano Di Matteo, che ha sospeso la seduta rimandando a martedì 18 giugno l’esame del progetto di legge, “Disposizioni in materia urbanistica e trasporti, cultura ed informazione, ordinamentali e di proroga – si legge sul sito web ufficiale. Modifiche alle leggi regionali nn. 58/2023, 10/2011, 46/2013, 20/2023, 53/2023, 91/1994, 37/2020, 1/2021, 2/2022, 46/2023 e 4/2024”. Anche questo provvedimento sarà discusso in seduta congiunta con le Commissioni Bilancio (I) e Sanità (V).Nel pomeriggio si è aperto il confronto in V Commissione “Salute, sicurezza sociale, cultura, formazione e lavoro”, dedicato alla situazione economica e finanziaria delle ASL (Aziende Sanitarie Locali) di “Avezzano, Sulmona, L’Aquila” e di Teramo – riporta testualmente l’articolo online. Per L’Aquila sono intervenuti il direttore generale Ferdinando Romano e il direttore sanitario Alfonso Mascitelli – precisa la nota online. Per Teramo, in audizione, il direttore generale Maurizio Di Giosia, il direttore sanitario Maurizio Brucchi e il direttore amministrativo Franco Santarelli – precisa la nota online. Una lunga disamina su dati finanziari e situazione generale delle aziende, durata quasi quattro ore – recita la nota online sul portale web ufficiale. Il presidente Paolo Gatti ha poi aperto le audizioni previste sul progetto di legge di iniziativa popolare, “Procedure e tempi per l’assistenza sanitaria regionale al suicidio medicalmente assistito ai sensi e per effetto della sentenza della Corte Costituzionale n. 242//2019”. Sono stati ascoltati l’assessore regionale alla sanità, Nicoletta Verì, e i promotori dell’iniziativa Riccardo Varveri e Gianluca Di Marzio – aggiunge testualmente l’articolo online. L’assessore ha proposto di riesaminare il tema dopo l’approvazione dell’intesa in esame alla Conferenza Stato-Regioni, “per valutazioni assistite da maggiori garanzie e per risolvere una questione essenziale legata all’utilizzo dei fondi da destinare all’esecutività dell’eventuale normativa”. La linea è stata condivisa dal presidente Gatti, che ha annunciato nuove audizioni sul tema e indicato una una convocazione dedicata della Commissione tra due settimane – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale.

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, nelle ultime ore, dal servizio informazione del Consiglio Regionale d’Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, riportato integralmente, e’ stata divulgata, alle ore 19, anche mediante il sito internet del Consiglio Regionale d’Abruzzo, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: emiciclonews.it

 

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime