venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeCronacaPolizia, la nota: MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA E TENTATO FURTO IN ABITAZIONE: 2...

Polizia, la nota: MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA E TENTATO FURTO IN ABITAZIONE: 2 ARRESTI.

- Advertisement -

Dal sito della Polizia di Stato – Questura di Pescara:

La Squadra Volante ha effettuato due arresti in poche ore: il primo per maltrattamenti in famiglia ed estorsione, il secondo per tentato furto in abitazione – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. Intorno alle ore 23:00, la Sala Operativa della Questura ha ricevuto la segnalazione di una donna che aveva appena sorpreso un uomo che stava forzando la finestra della sua abitazione ove introdursi per rubare – recita la nota online sul portale web ufficiale. La Squadra Volante giunta immediatamente sul posto ha intercettato il ladro mentre fuggiva, traendolo in arresto per tentato furto in abitazione – si apprende dalla nota stampa. Nella stessa serata, la Squadra Volante è intervenuta per segnalazione di una lite in famiglia all’interno di un’abitazione del quartiere Rancitelli – precisa il comunicato. Gli agenti hanno trovato un giovane in forte stato di agitazione che stava minacciando una donna la quale ha spiegato che quello era suo figlio e che, come già avvenuto in precedenti occasioni, le aveva prepotentemente chiesto dei soldi, minacciandola di morte di fronte al diniego di darglieli e aveva tentato di derubarla dopo averla colpita con calci – precisa la nota online. La donna, terrorizzata, ha contattato quindi il 113 riferendo quanto avvenuto – recita il testo pubblicato online. Il giovane, durante le concitate fasi dell’intervento, ha inizialmente tentato di minimizzare l’accaduto per poi opporsi agli agenti che invece hanno provveduto a bloccarlo ed arrestarlo per estorsione e maltrattamenti in famiglia – #controllodelterritorio #squadravolante #furtoinabitazione #maltrattamentiinfamiglia #arresto

Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informativo della Polizia per quanto riguarda la Questura di Pescara. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 10, anche mediante il canale web istituzionale della Polizia di Stato, area Questure online – sezione Questura di Pescara, sul quale ha trovato spazio la notizia. Fonte del comunicato: questure.poliziadistato.it

LEGGI ANCHE
- Advertisment -

Ultime