venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeAttualitàRegione Abruzzo, comunicato: Discarica Bussi: Marsilio, finalmente dal Ministero ok alla bonifica

Regione Abruzzo, comunicato: Discarica Bussi: Marsilio, finalmente dal Ministero ok alla bonifica

- Advertisement -

Regione Abruzzo, la nuova nota online:

Resta amarezza per oltre due anni di ritardo – (regflash) – L’Aquila, 21 nov.  “Il Ministero dell’Ambiente finalmente mette la parola fine all’ annosa vicenda della bonifica delle discariche 2A e 2B del mega deposito di veleni chimici di Bussi – aggiunge la nota pubblicata. L’iter procedurale di stipula del contratto con l’aggiudicatario può finalmente partire per cui si chiude una stagione di polemiche e ricorsi.  Rimane l’amarezza per il tempo perduto inutilmente – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale.   Un ritardo incomprensibile determinato dall’atteggiamento del Ministero dell’ambiente e da chi ha governato in questi ultimi anni. Abbiamo avuto almeno due anni di ritardo, buttati al vento, perché la gara era pronta all’inizio del 2019 e qualche mese dopo avremmo potuto aprire il cantiere –  Purtroppo il Ministero ha voluto annullare la gara e revocare quell’appalto – riporta testualmente l’articolo online. Insieme al Comune di Bussi abbiamo dovuto difendere i cittadini abruzzesi e il loro diritto di vedere bonificata la discarica vincendo due volte, prima di fronte al Tar e poi al Consiglio di stato – Oggi si conclude questo iter sperando che sia l’ultimo passaggio burocratico amministrativo e da domani si possa aprire il cantiere per la bonifica a tutela dei cittadini e restituire così l’area al suo destino industriale come da programma”. K.S. 220121

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, nelle ultime ore, dal servizio informazione della Regione Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, riportato integralmente, e’ stata divulgata, alle ore 21, anche mediante il canale web istituzionale della Regione Abruzzo, sul quale ha trovato spazio la notizia. Fonte del comunicato: regione.abruzzo.it

 

LEGGI ANCHE
- Advertisment -

Ultime