venerdì, Giugno 14, 2024
HomeAttualitàRegione Abruzzo, comunicato: Lavoro: Quaresimale, In liquidazione tutte le domande ricevute sui...

Regione Abruzzo, comunicato: Lavoro: Quaresimale, In liquidazione tutte le domande ricevute sui ristori agli addetti alle mense

Regione Abruzzo, ultime dal sito:

Pescara, 29 gen. Sono state tutte ammesse al beneficio e sono in pagamento le circa 1100 domande di contributo previsto dall’avviso regionale che ha previsto ristori dell’ammontare di 1000 euro, finalizzati a sostenere i lavoratori impegnati nelle mense o nella pulizia delle scuole e che hanno subito la sospensione della propria attività lavorativa nel periodo del lockdown. A darne notizia è l’assessore al Lavoro, Pietro Quaresimale – recita la nota online sul portale web ufficiale.

Si tratta di un intervento inserito nell’Asse 2 – Inclusione Sociale e Lotta alla Povertà, del POR – FSE Abruzzo 2014-2020.
“Tale misura – ha spiegato Quaresimale – va letta nell’ottica della continuità con quelle già previste per il contrasto all’emergenza Covid-19 e agli effetti negativi causati a livello socio-economico – recita il testo pubblicato online. Per questo, – ha proseguito – la Regione ha previsto la pubblicazione di uno specifico avviso pubblico che consentisse di erogare un adeguato ristoro a beneficio di quei lavoratori impegnati nelle mense o nella pulizia delle scuole, che hanno dovuto necessariamente sospendere la loro attività lavorativa durante il lockdown. Sono grato alla struttura del Dipartimento – ha aggiunto – per l’enorme lavoro portato avanti in queste settimane e soprattutto per essere arrivati alla conclusione del percorso amministrativo in tempi ragionevolmente rapidi”.
L’avviso prevedeva la concessione di un contributo di 1000 euro ad ogni beneficiario, a ristoro complessivo di due mensilità di interruzione di servizio – riporta testualmente l’articolo online. Il contributo era cumulabile con altri incentivi e con tutte le indennità e le agevolazioni, anche finanziarie, emanate a livello nazionale per fronteggiare gli effeti economico-finanziari causati dall’emergenza sanitaria da “COVID-19”, comprese le misure nazionali previste dal Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 e dal Decreto Legge del 28 marzo 2020. Il contributo era, inoltre, cumulabile con le altre misure adottate dalla Regione Abruzzo in materia di sovvenzioni a fondo perduto e con l’eventuale ammortizzatore sociale richiesto ed autorizzato – aggiunge testualmente l’articolo online. 220129

E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, nelle ultime ore, dal servizio informazione della Regione Abruzzo. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 13, anche mediante il sito internet della Regione Abruzzo, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: regione.abruzzo.it

 

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime