giovedì, Luglio 25, 2024
HomeAttualitàChieti, Europei, via libera alle richieste degli esercenti per eventi e maxischermi.

Chieti, Europei, via libera alle richieste degli esercenti per eventi e maxischermi.

Chieti, nuova nota diramata in giornata dal Comune attraverso il proprio sito web ufficiale:Chieti, 16 giugno 2024 – “Con l’inizio degli Europei vogliamo invitare gli esercenti ad animare questo periodo di sport molto seguito dalla comunità e a farlo nel pieno rispetto di regole e autorizzazioni locali e nazionali, per questo, di concerto con la comandante della Polizia Municipale, Donatella Di Giovanni, vogliamo invitare il comparto a fare le comunicazioni dovute agli uffici del Comune”, annuncia l’assessore al Commercio Manuel Pantalone – “Chi fosse già dotato di autorizzazione per l’utilizzo del suolo pubblico dovrà semplicemente compilare il modulo Scia di “piccolo intrattenimento”, spiegando l’evento che intendono realizzare e le modalità, qualora non abbiano il suolo pubblico, bisognerà fare richiesta di occupazione e aggiungere la citata Scia – viene evidenziato sul sito web. Da parte dell’Amministrazione e specie in questo periodo non c’è alcuna preclusione a ché i locali e i commercianti si organizzino in concomitanza con gli Europei, speriamo fortunati per gli azzurri, ma è necessario farlo in modo rispondente alle normative vigenti – aggiunge la nota pubblicata. A tale scopo stiamo predisponendo anche un’ordinanza per il divieto di vendita in vetro nelle zone della movida che avrà efficacia per tutta l’estate – si apprende dalla nota stampa. Non saranno modificati gli orari di chiusura che prevedono la possibilità di somministrare fino alle 3, come stabiliscono le norme nazionali che vogliamo applicare nell’atto, in modo da agevolare un sano svolgimento delle attività, che specie in estate, sono importanti per la categoria e l’economia collegata della città, ma è necessario farlo in sicurezza, da qui l’ordinanza – si legge sul sito web ufficiale. Il richiamo alle normative vigenti vale anche per gli eventi che devono essere segnalati agli uffici comunali con modulo Scia se prevedono la partecipazione fino a 200 persone e che invece hanno bisogno di iter e comunicazioni più dettagliate se il pubblico è superiore a questo numero, come richiedono leggi e normative nazionali vigenti – precisa la nota online. La priorità è la sicurezza, la nostra prospettiva è quella di favorire l’animazione che arriva dal comparto, purché sia sana, autorizzata e rispondente all’offerta che compete a una città come quella di Chieti, che ha un’attrattività storica e in crescita, ma che deve farlo nella cornice delle norme vigenti e nell’ottica anche di una serena convivenza con le zone della città vocate a tali attività”.

Lo riporta una nota diffusa, nelle ultime ore, dal Comune teatino e online sul portale istituzionale dell’Ente. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, riportato integralmente, e’ stata divulgata, alle ore 20, anche mediante il sito internet del Comune di Chieti, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: comune.chieti.it

 

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime