lunedì, Giugno 17, 2024
HomePoliticaConsiglio Regionale d’Abruzzo. Agrario Scerni, Bocchino: rispettare le comunità

Consiglio Regionale d’Abruzzo. Agrario Scerni, Bocchino: rispettare le comunità

Consiglio Regionale d’Abruzzo, nuova nota diramata in giornata dall’Ufficio Stampa dell’Emiciclo:

– “Chiedere a gran voce un ripensamento circa il paventato accorpamento dell’Istituto agrario Ridolfi di Scerni credo sia doveroso – riporta testualmente l’articolo online. Rispettare le comunità, le loro specificità al di là dei freddi numeri deve essere prioritario per la politica e le istituzioni dare risposte adeguate a quelle che sono le esigenze di un territorio – riporta testualmente l’articolo online. ” Lo dice il consigliere regionale della Lega Sabrina Bocchino in merito alla vicenda del possibile accorpamento dell’istituto scernese a causa della nuova normativa nazionale che porta a rivedere i numeri anche in Abruzzo – riporta testualmente l’articolo online. “Quando dimentichiamo di guardare con oggettività alle cose e ci affidiamo alla freddezza dei numeri rischiamo sempre di generare un danno, in questo caso ad un settore nevralgico per l’economia dell’intera provincia teatina, l’agricoltura, che spesso chiamiamo in causa come eccellenza – aggiunge l’esponente del Carroccio – ma raggiungere certi risultati di quantità certo, ma soprattutto di qualità, richiede una adeguata preparazione che solo una scuola che rappresenta un caso unico nel territorio di Chieti può garantire”. “La perdita della autonomia di un istituto che ha bel 147 anni di storia e che ha contribuito e non poco allo sviluppo delle tecniche e al raggiungimento degli standard nell’agricoltura e nell’agroalimentare di un intero territorio e non solo – dice ancora Sabrina Bocchino – significa depauperare un’intera area di un patrimonio di esperienze, dell’efficacia di rispondere prontamente ai mutamenti dei tempi anche a livello didattico per dare opportunità di sviluppo, di crescita, di occupazione ad un settore che richiede competenze specifiche – recita la nota online sul portale web ufficiale. La possibile distrazione anche di risorse economiche che potrebbero derivare da una dirigenza congiunta potrebbe mettere a forte rischio il mantenimento di quella formazione basata su parti teoriche, ma soprattutto pratiche”. “Mi duole dover constatare, peraltro, il ruolo fumoso della Provincia di Chietiche nulla ha fatto finora per tutelare l’autonomia dell’Istituto come patrimonio di un territorio e, soprattutto, per la sua collocazione in un’area interna del vastese – afferma Bocchino – una soluzione quella dell’accorpamento alla quale non posso che essere fortemente contraria”. (com/red)

E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, nelle ultime ore, dal servizio informazione del Consiglio Regionale d’Abruzzo. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 14, anche sulle pagine del portale web del Consiglio Regionale d’Abruzzo, sul quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte: emiciclonews.it

 

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime