martedì, Marzo 21, 2023
HomePoliticaEmergenza idrica: Marcozzi su gestione Consorzi

Emergenza idrica: Marcozzi su gestione Consorzi

- Advertisement -

Consiglio Regionale dell’Abruzzo, nuovo comunicato diramato attraverso l’Ufficio Stampa dell’Emiciclo:

– “La gestione dei Consorzi di Bonifica deve essere rivista in un’ottica di sistema, superando commissariamenti che hanno scavato un solco profondo con le aziende agricole – recita la nota online sul portale web ufficiale. Non possiamo continuare a pensare l’Abruzzo come una somma di territori a compartimenti stagni – Bisogna rivedere la governance e ragionare di squadra”. Così il consigliere regionale e presidente della Commissione d’inchiesta sull’Emergenza Idrica Sara Marcozzi – “Dopo l’audizione nella seduta del primo marzo nella Commissione d’inchiesta – prosegue – oggi la III Commissione del Consiglio regionale è tornata ad ascoltare gli esponenti del Comitato ‘Consorzio Bonifica Sostenibile’ tra cui il Presidente Gabriele Trovarelli, Francesco Paolo Valentini e Giacomo Obletter. Ringrazio il Presidente Emiliano Di Matteo per la sensibilità mostrata e per aver fatto ulteriore luce su una situazione insostenibile – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. I costi a carico delle aziende sono in aumento da anni, gli incrementi in questi ultimi mesi raggiungono percentuali da capogiro e insostenibili – aggiunge la nota pubblicata. Non si può perdere tempo nell’affrontare questa emergenza, ascoltando la voce di chi opera sul territorio e, soprattutto, facendo programmazione – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. A maggior ragione, con la mole di fondi previsti tra Pnrr e ulteriori risorse in arrivo, serve una governance funzionale per i Consorzi, superando la gestione commissariale che, per definizione, non può pianificare a lunga scadenza – viene evidenziato sul sito web. È un tema centrale per il futuro del comparto agricolo e, in generale, per la gestione della risorsa idrica in un territorio come il nostro che non è immune da cambiamenti climatici, siccità e reti inefficienti”, conclude – recita la nota online sul portale web ufficiale. (com/red)

E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio stampa del Consiglio Regionale dell’Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, riportato integralmente, e’ stata divulgata, alle ore 16, anche mediante il sito internet del Consiglio Regionale d’Abruzzo, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: emiciclonews.it

 

LEGGI ANCHE
- Advertisment -

Ultime