domenica, Luglio 14, 2024
HomeAttualitàL’Aquila, Piano classificazione acustica, replica dell’assessore Taranta al consigliere Rotellini

L’Aquila, Piano classificazione acustica, replica dell’assessore Taranta al consigliere Rotellini

L’Aquila, nuova nota pubblicata sul portale ufficiale del Comune:? sorprendente l’arroganza con cui, a volte, esponenti dell’opposizione tentano maldestramente non solo di creare confusione nell’opinione pubblica e sui mezzi d’informazione ma anche, di rivendicare la paternit? di proposte formulate da altri, mistificando, goffamente, la realt? dei fatti.Il consigliere Rotellini afferma che da un suo emendamento al Piano di classificazione acustica, approvato il 27 maggio scorso in Consiglio comunale, nasce l’idea di installare i dispositivi di misurazione delle emissioni sonore in centro storico – aggiunge testualmente l’articolo online. Afferma anche che quella proposta ? stata bocciata, omettendo di ricordare che il suo e gli altri emendamenti presentati dal centrosinistra sono stati respinti perch? presentati in ritardo rispetto al regolamento vigente e privi di parere tecnico e contabile – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. Ma, cosa ancor pi? surreale, omette di rammentare che la previsione di fonometri fissi nelle piazze e le vie del cuore cittadino ? stata pi? volte annunciata nelle diverse fasi di predisposizione del Regolamento, partita nel 2023, comprese le discussioni e i confronti avuti in sede di Commissione consiliare – recita la nota online sul portale web ufficiale. Che il consigliere affermi di sentirsi ‘derubato’ di una iniziativa promossa, e in tempi non sospetti, da altri ? risibile – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. Se avesse avuto la premura di chiedere informazioni gli sarebbero stati messi a disposizione tutti gli atti disponibili dal Settore Ambiente, dai quali avrebbe potuto facilmente constatare  che i primi contatti e scambi di mail, con una societ? specializzata, per avere questo tipo di monitoraggio in citt? risalgono addirittura al novembre del 2023.Ma c’? di pi?.Lo spirito con cui l’amministrazione intende installare i dispositivi per la rilevazione delle emissioni sonore ? quello di avere contezza della situazione e monitorarla, sia di giorni sia di notte, acquisire dati e, eventualmente, intervenire l? dove c’? bisogno – Al contrario di ci? che intendeva l’opposizione, ovvero posizionare i rilevatori con il solo biettivo di controllare e sanzionare le trasgressioni, senza conoscere il quadro conoscitivo nel suo complesso – riporta testualmente l’articolo online. Ben comprendo l’esuberanza giovanile dell’esponente della minoranza Rotellini ma il consiglio, per il futuro, che mi sento di poter dare ? quello di acquisire le giuste notizie e la documentazione necessaria per effettuare affermazioni pubbliche che, se non suffragate da fatti concreti, rischiano di oscurare con l’imbarazzo il quarto d’ora di notoriet? fornito da social media e dalla stampa – si legge sul sito web ufficiale.

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, oggi, dal servizio informativo del Comune di L’Aquila. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente nel presente articolo il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 12, anche mediante il canale web istituzionale del Comune di L’Aquila, sul quale ha trovato spazio la notizia. Fonte del comunicato: comune.laquila.it

 

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime