sabato, Giugno 22, 2024
HomeAttualitàRegione Abruzzo, la nota: Energie rinnovabili: Campitelli, Regione con Arap al lavoro...

Regione Abruzzo, la nota: Energie rinnovabili: Campitelli, Regione con Arap al lavoro per distretti industriali ‘ecologicamente attrezzati’

La Regione Abruzzo comunica quanto segue attraverso il proprio portale istituzionale:

Importante missione a Cop28 Dubai con Arap e dieci imprese abruzzesi – precisa il comunicato. – L’Aquila, 29 nov – “Nella regione verde d’Europa la sfida di un sistema industriale compatibile con l’ambiente è imprescindibile – recita la nota online sul portale web ufficiale. Sosteniamo con azioni concrete l’operato fondamentale di Arap che ha permesso a dieci grandi aziende sensibili al tema di conoscere le tendenze globali sul tema delle energie rinnovabili e dell’idrogeno – aggiunge testualmente l’articolo online. Sono fiero anche delle occasioni di business create tra le stesse aziende e i big del pianeta, segno di un attivismo positivo del sistema regionale – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. Tutto ciò contribuirà a creare quei distretti industriali ‘ecologicamente attrezzati’ su cui Arap sta scommettendo”.

Così l’assessore regionale all’Energia Nicola Campitelli, sulla spedizione abruzzese al summit mondiale sul clima e le energie rinnovabili Cop28 in corso di svolgimento a Dubai – In particolare, nella missione coordinata e supportata dalla Regione Abruzzo con l’Assessore all’Energia, 10 aziende abruzzesi attive nei settori delle energie rinnovabili ed i vertici di Arap, partecipano ai lavori del 13° Energy summit dal titolo “Time for climate action. Dagli annunci ai progetti tangibili”. Il gruppo abruzzese è al fianco del board dei soci di DII Desert Energy, il consorzio internazionale dei principali attori mondiali nel campo delle energie rinnovabili e dell’idrogeno, del quale l’Arap è entrata a far parte lo scorso anno all’Expò di Dubai proprio per avviare un percorso che ha come finalità la produzione dell’idrogeno verde nei distretti industriali gestiti dalla stessa Azienda per le attività produttive – si apprende dalla nota stampa. Le aziende che hanno partecipato alla manifestazione di interesse lanciata da Arap, stanno prendendo parte a convegni e approfondimenti sul tema ed avendo incontri diretti con i principali soci di DII, come Acwa Power, Enowa Neom, Thyssenkrupp, E-On, Bosch, Engie, Hyundai.

Le principali imprese abruzzesi che sono intervenute figurano Walter Tosto Spa, Stellantis Europe Spa – Atessa Plant, Blunova Spa, Aumatech Srl, Comec Innovative e Infinte Green Energy Italia Spa –  “Siamo particolarmente soddisfatti di questa missione – spiega il direttore generale di Arap, Antonio Morgante -. Sono con noi importanti realtà imprenditoriali e professionali del nostro Abruzzo desiderose di comprendere dal vivo come il mondo si stia muovendo in tema di sostenibilità ambientale – si apprende dalla nota stampa. Per Arap quella di coniugare produzione e ambiente è una sfida che vogliamo vincere – recita la nota online sul portale web ufficiale. Le nostre aree industriali dovranno essere sostenibili, connesse e in grado di rendere i servizi essenziali per la produzione al minor costo possibile, sia in termini economici che ambientali”. 

La spedizione è organizzata in collaborazione con il consorzio internazionale ‘Dii Desert Energy’ che con l’azienda regionale ha definito negli anni una proficua partnership. US 231129

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, oggi, dal servizio informazione della Regione Abruzzo. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 17, anche mediante il sito internet della Regione Abruzzo, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: regione.abruzzo.it

 

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime