domenica, Luglio 14, 2024
HomeAttualitàChieti, Tari, sì del Consiglio.

Chieti, Tari, sì del Consiglio.

Comune di Chieti, ultime dal sito web istituzionale:Chieti, 1° luglio 2024 – Sì del Consiglio al piano tariffario e al regolamento della TARI. Il Comune potrà ora procedere alla definizione dei ruoli – precisa il comunicato. , nel frattempo l’Amministrazione fa sapere che tutte le comunicazioni inerenti IMU e TARI relative a denunce iniziali, variazioni e cessazioni vanno, allo stato attuale, indirizzate al Comune attraverso la mail certificata: protocollo@pec.comune – si apprende dalla nota stampa. chieti.it oppure dovranno essere consegnate a mano nella sede centrale del Comune, in Corso Marrucino 81, allo sportello protocollo, ubicato a piano terra – si apprende dal portale web ufficiale. Per la TARI è inoltre disponibile anche la seguente mail: gestione – recita la nota online sul portale web ufficiale. tari2024@comune – chieti.it.   “Con notevole anticipo rispetto alla proroga governativa che ha portato al 20 luglio il termine ultimo per la determinazione delle tariffe e con grande senso di responsabilità per le condizioni economiche dell’Ente in questo difficile momento storico, siamo riusciti a varare il piano e a contenere le rimodulazioni – così il sindaco Diego Ferrara con gli assessori ad Ambiente e Tributi Chiara Zappalorto e Tiziana Della Penna – . Nonostante la chiusura della discarica di Casoni e la necessità di conferire altrove e nonostante le nuove disposizioni di ARERA, siamo riusciti a contenere le tariffe che non graveranno in modo incisivo sulla comunità. Chieti è infatti il capoluogo che si mantiene più basso sulle rimodulazioni delle tariffe, necessarie anche a fronte della condizione di dissesto dell’Ente e perché consapevoli delle difficoltà delle famiglie – si apprende dalla nota stampa. Ora, con la riattivazione della funzione di riscossione che andrà avanti in tempi rapidi da parte degli uffici, siamo pronti a fare anche i passi ulteriori: va modernizzato e attualizzato il regolamento sui rifiuti, per tutelare ancora di più le utenze domestiche, nonché quelle non domestiche di piccola e media dimensione – recita la nota online sul portale web ufficiale. Anche questa è un’iniziativa che vogliamo portare avanti in tempi serrati, per far sì che ciò accada, siamo pronti a proporre come Giunta la modifica delle regole comunali attuali – precisa la nota online. La moratoria sulle grandi utenze che abbiamo messo in cantiere già da tempo, attraverso la proposta di una giusta modifica nel regolamento in modo da differenziare le regole a seconda dei soggetti, va fatta al più presto – aggiunge testualmente l’articolo online. Si tratta di perfezionamenti che non vogliono avere un carattere impositivo, ma correttivo di comportamenti errati e che generano costi sociali diffusi sul servizio che non è giusto che paghi tutta l’utenza”.

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, poco fa, dal servizio informativo del Comune di Chieti. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente nel presente articolo il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 20, anche sulle pagine del portale web del Comune di Chieti, sul quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte: comune.chieti.it

 

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime