giovedì, Luglio 25, 2024
HomePoliticaConsiglio Regionale, la nota. Pietrucci: la sanità aquilana è in crisi

Consiglio Regionale, la nota. Pietrucci: la sanità aquilana è in crisi

Consiglio Regionale dell’Abruzzo, nuova nota pubblicata sul portale ufficiale dell’Ufficio Stampa:– Attraverso una nota, il consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci torna a parlare della sanità aquilana che “è in una crisi profondissima”. Spiega Pietrucci:  L’Ospedale San Salvatore è l’unica struttura di cui non si prevedono adeguamenti o ristrutturazioni, mentre tutti gli altri nosocomi abruzzesi saranno ricostruiti – La carenza di personale è conclamata – Le liste di attesa sono di mesi, a volte anche di anni – La Casa di Comunità, prevista dentro l’ospedale, intaserà ulteriormente il servizio invece di distribuirlo sul territorio – recita il testo pubblicato online. I Nuclei di Cure primarie sono penalizzati – aggiunge la nota pubblicata. In realtà montane come l’Alto Sangro l’assistenza di fatto non esiste più e l’ambulanza del 118 non ha il medico a bordo – Le famiglie sono costrette a comprare a proprie spese i farmaci per i congiunti ricoverati – aggiunge la nota pubblicata. Ormai un terzo degli abruzzesi ha rinunciato a curarsi per i costi e i tempi di attesa – si legge sul sito web ufficiale. La mobilità passiva cresce perché quelli che hanno soldi vanno a curarsi fuori regione – In alcuni reparti manca la tradizionale sinergia tra strutture ospedaliere e l’Università di medicina – si apprende dal portale web ufficiale. Le proteste hanno portato addirittura all’occupazione della Direzione generale della ASL1. In questo quadro tragico si scopre che è aumentato il debito delle ASL, debito che si scaricherà sui servizi, sui pazienti e sul personale – La discriminazione subita in questi anni dalla ASL1 è stata confermata dallo stesso Direttore Generale che ha detto che“…negli ultimi anni c’è stato un incremento del Fondo Sanitario nazionale, c’è stato un incremento del Fondo Sanitario regionale e c’è stato un riparto e un incremento del fondo tra le Aziende […] e la ASL1 ha avuto il 50% in meno rispetto a Chieti e il 100% in meno rispetto a Pescara e Teramo…”. E a fronte di tutto questo, qualcuno – dimostrando la completa ignoranza della situazione – pensa di affrontare e risolvere questo groviglio con una “telefonatina” ai dirigenti, una visita ispettiva o peggio ancora con una polemica col sottoscritto che i reparti li visita e li conosce da sempre senza farsi fare il permesso da nessuno- Capisco che in questa gravissima situazione fare il portavoce della Giunta Marsilio-Verì e del Direttore Romano non è proprio gratificante – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. Ma qualche chiacchiera di meno – conclude Pietrucci – e un po’ più di impegno non per fare le carezze al management, ma per stare a fianco di pazienti, operatori, medici e infermieri, ecco questo sì sarebbe utile e apprezzabile da parte di un consigliere regionale”. (com/red)

E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio stampa del Consiglio Regionale dell’Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, riportato integralmente, e’ stata divulgata, alle ore 12, anche mediante il sito internet del Consiglio Regionale d’Abruzzo, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: emiciclonews.it

 

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime