venerdì, Aprile 19, 2024
HomeCronaca1 arrestato, 5 indagati, e oltre 2.400 persone controllate: il bilancio dell’ultima...

1 arrestato, 5 indagati, e oltre 2.400 persone controllate: il bilancio dell’ultima settimana della Polizia di Stato sui treni e nelle stazioni ferroviarie di Marche, Umbria e Abruzzo

Polizia, ultime dal sito:

1 arrestato, 5 indagati, 2.474 persone controllate, 210 pattuglie impegnate in stazione, 36 servizi a bordo di 73 treni: è questo il bilancio dell’attività, nell’ultima settimana, del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo – riporta testualmente l’articolo online. Nella stazione di San Benedetto del T. una persona è stata arrestata perché colpita da un provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Trani, dovendo scontare 6 mesi di reclusione per il reato di furto – recita il testo pubblicato online. L’uomo, un 45enne italiano, aveva chiesto aiuto agli Agenti della Polfer perché aveva accusato un malore – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. I poliziotti, dopo le cure del caso, lo hanno arrestato e accompagnato presso la casa circondariale di Ascoli Piceno – Denuncia a piede libero invece per una giovane cittadina romena, responsabile del furto di una catenina d’oro ai danni di un uomo nella stazione di San Benedetto – Il prezioso monile è stato recuperato dagli Agenti e riconsegnato al legittimo proprietario – riporta testualmente l’articolo online. Personale della Polizia Ferroviaria di Ancona ha denunciato un 42enne italiano per aver minacciato un capotreno che voleva multarlo per la mancanza del titolo di viaggio – riporta testualmente l’articolo online. Gli Agenti della Polfer di Foligno, a seguito di indagini, hanno identificato e denunciato all’ A.G. un uomo per aver più volte molestato e infastidito alcune viaggiatrici a bordo di treni regionali – Nelle stazioni di Perugia e Fabriano, personale Polfer ha rispettivamente denunciato un viaggiatore per non aver ottemperato al divieto di ritorno nel capoluogo umbro e un cittadino nigeriano colpito da espulsione dal territorio nazionale emesso dal Questore di Macerata – viene evidenziato sul sito web.

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, poco fa, dal servizio informazione della Polizia di Stato per la Questura di Teramo. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 06, anche mediante il canale web istituzionale della Polizia di Stato, area Questure online – sezione Questura di Teramo, sul quale ha trovato spazio la notizia. Fonte del comunicato: questure.poliziadistato.it

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime