lunedì, Giugno 17, 2024
HomeCronacaCarabinieri, Abruzzo, i cuccioli di Amarena si sono ricongiunti e stanno bene

Carabinieri, Abruzzo, i cuccioli di Amarena si sono ricongiunti e stanno bene

Carabinieri, nuovo comunicato pubblicato sul sito nella sezione notizie:

L’Aquila, 5 set. (askanews) – “Le operazioni di ricerca e monitoraggio per i cuccioli di Amarena sono andate avanti anche la notte scorsa – viene evidenziato sul sito web. Gli sforzi del Parco e dei Carabinieri Forestali continuano a restituire risultati confortanti – aggiunge la nota pubblicata. Con grande sollievo possiamo darvi conferma definitiva che, ad oggi, i cuccioli sono entrambi vivi e che dopo una prima separazione si sono ricongiunti”. Lo comunica in una nota il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise che tranquillizza sulle condizioni dei due cuccioli rimasto senza mamma dopo l’uccisione a colpi di fucile avvenuta la scorsa settimana della loro mamma, l’ormai famosa orsa Amarena – si apprende dal portale web ufficiale. “Le operazioni di ricerca e monitoraggio per i cuccioli di Amarena sono andate avanti anche la notte scorsa, prosegue la nota – Gli sforzi del Parco e dei Carabinieri Forestali continuano a restituire risultati confortanti – precisa la nota online. Con grande sollievo possiamo darvi conferma definitiva che, ad oggi, i cuccioli sono entrambi vivi e che dopo una prima separazione si sono ricongiunti – precisa la nota online. I Guardiaparco, grazie all’utilizzo di visori notturni, sono riusciti ad avvistare a distanza i due orsi mentre si stavano alimentando su una pianta di melo – L’avvistamento è avvenuto in un luogo ancor più interno del Parco rispetto al punto dell’ultimo avvistamento – recita il testo pubblicato online. Le attività di ricerca e monitoraggio continueranno ancora con l’obiettivo di fornire più elementi possibili per valutare le future decisioni e monitorare gli spostamenti dei due cuccioli in quanto è bene ricordare che l’home range a cui sono stati abituati dalla mamma è molto ampio e ricomprende sia zone più selvagge del Parco, sia zone più antropizzate, fuori Parco, come la stessa San Benedetto dei Marsi”. Xab

Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio stampa Arma dei Carabinieri. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente nel presente articolo il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 13, anche sulle pagine del portale web Arma dei Carabinieri, sezione Comunicati Stampa, sul quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte: carabinieri.it

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime