lunedì, Dicembre 11, 2023
HomeCronacaCarabinieri, comunicato: LPN-Pescara: 47 kg droga sequestrati, 3 arresti

Carabinieri, comunicato: LPN-Pescara: 47 kg droga sequestrati, 3 arresti

Carabinieri, la nuova nota online pubblicata sul sito web:

Picciano (Pescara), 18 ott. Tre persone, di origine straniera, residenti a Picciano, in provincia di Pescara, sono state arrestate dai carabinieri di Montesilvano (Pescara), con l’accusa di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti e furto aggravato – recita il testo pubblicato online. Quest’ultima accusa è stata mossa perché gli arrestati hanno sottratto il materiale dei carabinieri che li tenevano sotto controllo – I militari dell’Arma hanno scoperto, in un’area impervia, al confine tra la provincia di Teramo e Picciano una coltivazione di marijuana con tanto d’impianto di coltivazione e pratiche per il trattamento delle piantine per garantire una crescita esponenziale – si apprende dalla nota stampa. Dopo una attenta attività di indagine, controllo e osservazione, coordinata dalla procura della Repubblica del tribunale di Teramo, i carabinieri hanno proceduto all’arresto dei 3 stranieri ad Elice, sempre nel Pescarese, a bordo di una vettura – Nel corso della perquisizione del veicolo, i militari hanno trovato 180 grammi di marijuana – In tutto sono state sequestrate 460 piante di marijuana, del peso di 47 chili, recuperate nel campo e che presentavano lo stesso stato di maturazione delle piante trovate nell’auto dei 3 perquisita – viene evidenziato sul sito web. I tre arrestati sono stati associati al carcere san Donato di Pescara, in attesa dell’udienza di Pescara – si legge sul sito web ufficiale.

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, in giornata, dai Carabinieri e pubblicata online sul sito istituzionale. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente nel presente articolo il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 14, anche sulle pagine del portale web Arma dei Carabinieri, sezione Comunicati Stampa, sul quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte: carabinieri.it

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime