venerdì, Giugno 14, 2024
HomeCronacaCarabinieri, ultime: RDC: SCOPERTI 5MILA “FURBETTI” IN 4 REGIONI SUD (1)

Carabinieri, ultime: RDC: SCOPERTI 5MILA “FURBETTI” IN 4 REGIONI SUD (1)

Carabinieri, ultimissima dal sito web istituzionale:

(9Colonne) Roma, 3 nov – Chi aveva la Ferrari, chi la barca, chi molteplici appartamenti, chi un autonoleggio con 27 auto, chi una scuola di ballo – riporta testualmente l’articolo online. E c’è persino chi si è inventato di avere dei figli – precisa la nota online. C’è un po’ di tutto tra coloro che hanno percepito indebitamente il reddito di cittadinanza in 4 regioni del Sud. È quanto è emerso tra e ottobre in una serie di controlli realizzati dai Carabinieri del Comando Interregionale “Ogaden”, con giurisdizione in Campania, Puglia, Abruzzo, Molise e Basilicata, unitamente con il Comando Carabinieri Tutela del Lavoro – Controlli mirati a verificare la reale sussistenza dei requisiti da parte dei percettori del reddito di cittadinanza: 4.839 le irregolarità riscontrate, il 12% dei 38.450 nuclei familiari controllati per un campione di 87.198 persone (9,9% del totale di 387.076 nuclei familiari percettori nelle 4 Regioni). Deferite in stato di libertà 3.484 persone (9,1% rispetto al numero dei nuclei familiari controllati). Di questi ultimi, il 38,4%, ben 1.338 percettori indebiti, erano già noti alle Forze di Polizia, tra cui il 2,6% (90) gravati da condanne o precedenti per reati associativi – precisa il comunicato. Quasi 20 milioni di euro l’ammontare della cifra complessiva indebitamente percepita – viene evidenziato sul sito web. In particolare a Collepasso (Lecce), un uomo ha dichiarato la presenza nel proprio nucleo familiare di sei minori stranieri mai censiti in quel comune, senza avere con gli stessi alcun vincolo di parentela e con l’indicazione dei dati anagrafici priva del luogo di nascita e della nazionalità. Nello stesso Comune pugliese una coppia ha inserito nel proprio nucleo familiare la presenza di altri familiari, in realtà residenti in Germania – si apprende dal portale web ufficiale. A Nova Siri (Matera), i Carabinieri hanno deferito un cittadino asiatico per aver dichiarato falsamente la presenza in Italia della moglie e delle due figlie, che così hanno percepito il reddito pur abitando di fatto nel Paese d’origine – si apprende dalla nota stampa. A Napoli si registra il caso curioso di un uomo del quartiere Stella, presente in due distinti nuclei familiari che avevano ambedue chiesto e ottenuto il beneficio – recita il testo pubblicato online. In provincia di Caserta un uomo ha falsamente dichiarato di far parte di un nucleo familiare composto da più persone, di fatto invece inesistente – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. (SEGUE)

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, in giornata, dai Carabinieri e pubblicata online sul sito istituzionale. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente nel presente articolo il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 08, anche sulle pagine del portale web Arma dei Carabinieri, sezione Comunicati Stampa, sul quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte: carabinieri.it

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime