venerdì, Giugno 21, 2024
HomeCronacaPolizia, comunicato: LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA UN DIPENDENTE DELL’A.S.D. VASTESE CALCIO...

Polizia, comunicato: LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA UN DIPENDENTE DELL’A.S.D. VASTESE CALCIO 1902 PER VIOLAZIONE DI DASPO EMESSO NEI SUOI CONFORNTI NEL 2021

Dal sito della Polizia di Stato – Questura di Chieti:

Al termine dell’incontro di calcio tra l’A.S.D. Vastese Calcio 1902 e l’A.S.D. Montegiorgio di domenica 2 aprile, valevole per il campionato nazionale di serie D, gli uomini della Polizia di Stato notavano, nei pressi degli spogliatoi dello Stadio Aragona, un uomo che tentava di nascondersi alla loro vista – si legge sul sito web ufficiale. I poliziotti in servizio di ordine pubblico, quindi, accedevano nelle stanze ove erano ancora presenti i dirigenti delle compagini sportive che discutevano del risultato della partita, verificando che vi fossero presenti soltanto giocatori, tesserati e chi ne avesse diritto – aggiunge testualmente l’articolo online. All’interno dello spogliatoio della compagine vastese, rintracciavano, nascosto nel vano lavanderia, un dipendente dell’A.S.D. Vastese Calcio 1902, destinatario di un divieto di accesso alle manifestazioni sportive per 3 anni poiché, nel maggio 2021, al termine di un incontro di calcio, colpiva con violenza un tesserato di una squadra avversaria – si legge sul sito web ufficiale. L’uomo veniva denunciato alla Procura della Repubblica per la violazione del divieto di accesso alle manifestazioni sportive, reato punito con la pena della reclusione da uno a tre anni e con la multa da 10.000 a 40.000 euro – aggiunge testualmente l’articolo online.

E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio stampa della Polizia di Stato in merito alle notizie del giorno diffuse dalla Questura di Chieti. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente nel presente articolo il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 12, anche sulle pagine del portale web della Polizia di Stato, sezione Questura di Chieti, sul quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte: questure.poliziadistato.it

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime