giovedì, Giugno 20, 2024
HomeCronacaPolizia, comunicato: L’AQUILA : OTTENGONO I DOMICILIARI GRAZIE AD ASSUNZIONI LAVORATIVE INESISTENTI...

Polizia, comunicato: L’AQUILA : OTTENGONO I DOMICILIARI GRAZIE AD ASSUNZIONI LAVORATIVE INESISTENTI : LA POLIZIA DI STATO RIPORTA IN CARCERE DUE PERSONE INDAGATE PER TRAFFICO DI DROGA

Polizia, ultimissima dalla Questura di L’Aquila:

La Squadra Mobile di L’Aquila, coordinata dalla Procura della Repubblica di L’Aquila, svolgeva indagini sull’effettiva posizione lavorativa di due persone di origine balcanica, indagate per traffico di sostanze stupefacenti a L’Aquila – si apprende dal portale web ufficiale. I due indagati avrebbero ottenuto la misura degli arresti domiciliari al posto della custodia cautelare in carcere proprio grazie alle presunte assunzioni lavorative – recita la nota online sul portale web ufficiale. In particolare, dagli accertamenti svolti dalla Squadra Mobile, uno degli arrestati sarebbe stato assunto presso una ditta edile, dove di fatto non si sarebbe mai presentato; mentre l’altro avrebbe prestato lavoro presso un lavaggio per autovetture, pur non avendone i requisiti perché privo del permesso di soggiorno – aggiunge testualmente l’articolo online.   Proseguono le indagini sulle assunzioni lavorative ma, nel frattempo, la Procura della Repubblica di L’Aquila ha chiesto il ripristino della custodia cautelare in carcere dei due indagati che è stata accolta dal G.I.P. Per i due indagati sono scattate nuovamente le manette –    

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, in giornata, dal servizio stampa della Polizia di Stato in merito alle notizie del giorno diffuse dalla Questura di L’Aquila. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, riportato integralmente, e’ stata divulgata, alle ore 12, anche mediante il sito internet della Polizia di Stato, sezione Questura di L’Aquila, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: questure.poliziadistato.it

Condividi questo articolo

Condividi l'articolo sui social o invialo tramite whatsapp ai tuoi contatti: clicca su una delle icone qui in basso e contribuisci anche tu a diffondere notizie e contenuti! Per te è un piccolo gesto, ma di grande importanza per la diffusione dell'informazione on-line.

LEGGI ANCHE

FOCUS

Recensioni

Ultime